Settimana della Ribellione

Dal 7 Ottobre 2019 - Roma, Berlino, Amsterdam, Londra, Parigi, New York...

Scritto il 16 Sep 2019 da XR Italia - Ribellione-Internazionale

Non c’è più tempo per il negazionismo. È tempo di agire.

La vita sulla Terra si trova di fronte a una crisi globale senza precedenti: il mondo scientifico è concorde - ci aspettano inondazioni, incendi, condizioni metereologiche estreme, perdita di raccolti e il collasso della società.

La politica e i suoi tradizionali mezzi di esercizio come il voto, il lobbismo, le petizioni e le manifestazioni non sono in grado di affrontare questa crisi. La storia però ci insegna che esiste una modalità efficace e democratica per far progredire il cambiamento sociale: la disobbedienza civile nonviolenta.

A partire dal 7 Ottobre lanceremo una ribellione internazionale: bloccheremo le città e così facendo bloccheremo le routine quotidiane che stanno distruggendo il nostro futuro. Oltre a Roma anche Berlino, Amsterdam, Londra, Parigi, New York saranno al centro di questa sollevazione pacifica.

A migliaia compieremo atti di disobbedienza civile nonviolenta fino a costringere i governi a dare finalmente una risposta adeguata a questa crisi climatica.

Insieme daremo vita a questa ribellione, per le strade e per le piazze: pacifici, creativi e colorati. Partecipa anche tu!

Post
  • Corridoio umano contro la deforestazione
  • XR Italia a fianco di chi evidenzia le responsabilità dell’industria della moda
  • Più di cento personaggi del mondo dello spettacolo firmano una lettera aperta ai media per spalleggiare Extinction Rebellion
  • Settimana della Ribellione
  • Crowdfunding: Sostieni la Ribellione!
  • Learning Rebellion
  • categorie
    Formazione
  • Learning Rebellion
  • Ribellione-Internazionale
  • Settimana della Ribellione
  • Crowdfunding: Sostieni la Ribellione!
  • Notizie
  • Corridoio umano contro la deforestazione
  • XR Italia a fianco di chi evidenzia le responsabilità dell’industria della moda
  • Più di cento personaggi del mondo dello spettacolo firmano una lettera aperta ai media per spalleggiare Extinction Rebellion